Categoria: anziani

#Giornalismo e longevità

#Giornalismo e longevità

"Il segreto della sua longevità?"

Tutti gli articoli che parlano di ultranziani centenari, si concludono con questa frase, e ogni volta c'è qualcosa di diverso.

E' quindi importante, se vi chiamano a scrivere un articolo su un vecchissimo prodigioso, che inseriate un particolare del genere. Non importa cosa, va bene la prima minchiata che vi passa per la testa. Alla gente non importa che la risposta reale sia "la genetica", nella genetica non c'è magia, non c'è speranza.

Ecco quindi una serie di esempi.

[slow food style]

Pippo Empire State McKenzie, Chattanuga, 119 anni.

Il segreto della sua longevità?

Un bicchiere di vino a pasto.

[naturismo ala dura]

Eveline Mcfurla Spropositation, Birmingham, 121 anni.

Il segreto della sua longevità?

Uscire nuda ogni mattina d'inverno.

[per un pubblico greenpeace]

Vasijlijjjji Maastrichtovanovivanov, Togliattigraad, 176 anni.

Il segreto della sua longevità?

Azzeccarsi tra le chiappe dei criceti vivi ma svenuti, ogni mattina.

[marchetta-style]

Giurassica Aldebrandi Leoni Merlettussi, Principato di Monaco, 107.92 (periodico) anni

Il segreto della sua longevità?

Un Campari Soda prima di ogni pasto.

[internet style]

Hirotoshi Makikazzu T'esenkula, Tokyo, 320 anni

Il segreto della sua longevità?

Un twit tutti i giorni con una perla di saggezza giapponese.

[casereccio]

Erminio Ottone, Trastevere, 112 anni

Il segreto della sua longevità?

Me so fatto li cazzi mia pe' 'na vita.

Fine della lezione.

Filed under: anziani, lezioni di giornalismo

Una proposta per migliorare Google Maps

Una proposta per migliorare Google Maps

Cari sig.ri Google (Larry Page Google e Sergio Brin Google),

ho un'idea da vendervi per inegrare il servizio di Google Maps e renderlo ancora più efficiente.

Mi è venuto in mente oggi che cercavo un supermercato in zona Piazza Carbonari a Milano.

Il supermercato era inchiulato dentro un cortile e da fuori non si vedeva, quindi Google Maps mi diceva: sei arrivato, ma io gli rispondevo: 'ngula e il supermercato dov'è?

Allora ho chiesto a un vecchio e mi ha indicato il posto in maniera infallibile.

Quindi l'idea è questa:

Google Vecc

mettiamo un chip satellitare sottocutaneo agli anziani che sono in giro, così sulla mappa ti lampeggiano anche gli anziani (a volte si nascondono nei parchetti o vicino ai cantieri o nei bar, quindi non li vedi subito) e appena arrivi dalle parti del posto, sai subito dove è finito il pensionato che affinerà la ricerca (anziano che poi nel Powerpoint che sto preparando indicherò come Expert Refine Direction Ripe Manager per usare un termine più gradito agli azionisti 2.0).

Certo di un vostro interessamento e della conseguente elargizione di miliardi di paper-euro che mi renderanno immensamente ricco, con l'occasione mi è gradito il privilegio di porgere i miei più distinti ciriciao.

Fra

Filed under: anziani, google