Categoria: regola 34

La nuova frontiera del porno online: i video normali

La regola 34 di Internet parla chiaro: se una cosa esiste, allora c'è del porno che la riguarda. Se non esiste ma puoi immaginarla, c'è qualcuno che sta pensando di farne un porno.

Ed è così che, dopo la categorizzazione, nel mercato del porno online, delle bizzarrìe più strane, fanno il proprio debutto i video di una categoria fino a ieri insospettabile: i video "normali".

La nuova frontiera del porno online: i video normali

L'immagine di copertina della categoria? Una fila alle poste.
Possibile immaginare qualcosa di meno eccitante?
Eppure il mercato esiste, se il numero di video caricati e visualizzati non mente.

Ebbene sì, evidentemente il mercato del porno, che non conosce crisi, ci è arrivato prima di tutti: esistono persone che hanno, come perversione, quella di eccitarsi di fronte a video del tutto ordinari, senza nudità, senza alcuna "trama" pornografica.

La domanda, però, è lecita: che senso ha attirare su un sito pornografico, quindi "sconveniente" per le cronologie dei browser, un pubblico che potrebbe nascondere benissimo la propria perversione semplicemente guardando Youtube?

Alla domanda risponde la D.ssa Katlin J. McEnroe, ordinaria di psicologia sessuale all'Università di Melbourne: "E' certo che il senso del proibito possa aumentare il piacere, se il contenitore grazie al quale fruiamo di un certo contenuto, è lo stesso di altro materiale che è sconveniente guardare in pubblico. Aumenta l'intimità del gesto che, di suo, non è da condannare. E' certamente una frontiera nuova da studiare."

Filed under: internet, regola 34Tagged with: